Il progetto di riqualificazione dell’aeroporto di Ancona prevede una valorizzazione dell’area commerciale presente al fine di erogare un servizio maggiore alla clientela. Il target è medio alto composto continuativamente da imprenditori e operatori commerciali che si somma alla punta di presenze del target dei viaggi di piacere o di studio nei periodi canonici. L’obiettivo è quello di dare un valore d’uso agli spazi che accolgono e precedono il viaggio, un centro commerciale naturale dotato di vita propria che può coinvolgere anche il target stanziale o non viaggiatore. Il progetto GUSTO&MARCHE rientra in questo ambito fisico e si traduce nella combinazione di un aspetto visibile rappresentato da una boutique alimentare di prodotti eccellenti nel territorio. La tradizione al servizio della tecnologia e la tecnologia al servizio della tradizione sono alcune delle chiavi di lettura strategica del posizionamento del progetto stesso.

Il punto vendita GUSTO&MARCHE, la cui apertura è stata nel 2012, rappresenta una vetrina con una superficie di 20mq sul mondo delle eccellenze enogastronomiche marchigiane a copertura di tutti i segmenti merceologici e sicuramente di tutte le produzioni tipiche certificate. La marchigianità accertata negli ingredienti e nei prodotti finiti, l’eccellenza nella qualità di prodotto/filiera ed un packaging rappresentativo, accattivante e funzionale, comprensivo dove possibile almeno della madrelingua principale inglese, sono i requisiti essenziali per entrare nell’ assortimento di GUSTO&MARCHE. Per le lingue in sviluppo quale russo e paesi dell’Est europeo sono previsti bugiardini esplicativi extra packaging se possibile e se non contemplate nello stesso. Ciononostante saranno possibili momenti di apertura, confronto e ospitalità per le tipicità di altre regioni italiane, che potranno avere a disposizione un corner di superficie limitata, a rotazione. 

Il paniere è quasi cornucopia partendo dai vini, all’olio, ai salumi e formaggi. Poi la pasta all’uovo e non, le confetture, il miele, i prodotti da forno, la cioccolata, le conserve di carne, di frutta e di verdura, lo zafferano, i legumi, la biscotteria, i dolci, il tartufo. L’adozione di tecniche di merchandising specifiche che valorizzano layout e display con odori, suoni, colori e luci amplificano l’emozionalità congenita della categoria merceologica alimentare. Tutti i prodotti sono confezionati e, escluse le note limitazioni di legge, atti ad essere trasportati nel rispetto delle norme igienico sanitarie e di sicurezza. La trasportabilità è qui in effetti un requisito fondamentale. Di qui direttamente o una volta giunti a destinazione è possibile ordinare i prodotti toccati con mano all’aeroporto. La vicinanza fisica dei maggiori operatori spedizionieri permette a GUSTO&MARCHE accordi speciali e servizi easy. La particolare locazione dell’area commerciale aeroportuale ha determinato scelte precise a livello etico oltre che di business. Il posizionamento istituzionale dell’aeroporto impone moralmente una scelta di rappresentatività reale del territorio per contribuire a rendere noti un sistema ed un modello caratteristici ad un pubblico di respiro internazionale. Il valore aggiunto del know how marchigiano tout court ricadrà a cascata sulla fondamentale componente enogastronomica. Nella realizzazione del punto vendita sono state coinvolte realtà d’eccellenza per quanto riguarda l’impianto di illuminazione, l’allestimento e la sonorizzazione al fine di veicolare un’immagine complessiva di eccellenza dell’imprenditorialità italiana in genere e nello specifico marchigiana. 

La posizione della boutique GUSTO&MARCHE all’interno dell’area aeroportuale è nell’area partenze prima delle barriere doganali in linea perpendicolare rispetto al cancello principale di ingresso a garanzia di una visibilità di primo piano all’interno oltre che dall’esterno della struttura. Una visibilità resa più fruibile visto che l’area partenza si connota anche come l’area delle attese. La vetrina aeroportuale è visibile oltre che a imprenditori e consumatori potenziali (viaggiatori e accompagnatori) anche ai personaggi dell’amministrazione pubblica e uomini politici che ivi transitano avvalorando il plus istituzionale e di comunicazione delle aziende presenti in ogni forma sia essa diretta che indiretta. Una particolare strategia di gamma è stata adottata da GUSTO&MARCHE in considerazione del particolare momento di acquisto, altamente emozionale ma al contempo estremamente razionale visto il possibile vincolo di trasporto o di tempo. Per questo motivo la gamma dei prodotti alimentari proposti privilegiano il concept del formato mignon. 

Tale scelta si riflette positivamente al contempo per una minore battuta di cassa, per un consumo immediato, per un incrocio complementare dei prodotti , per la possibilità di comporre una “Marche box” alimentare più variegata e rappresentativa. La possibilità di avere confezioni regalo o pacchi soddisfa le richieste possibili in tutte le combinazioni. La compagine sociale e consulenziale di GUSTO&MARCHE si avvale appunto dello Chef Simone Baleani che opera presso il ristorante Il Molo nella splendida Baia di Portonovo(AN), e di un agente di commercio nel settore alimentare di alta gamma che risponde al nome di Samuele Piersantelli che ricopre la carica di amministratore. A reggere ‘sul campo’ le responsabilità di gestione operano Valeria Magini ed Elisa Gioacchini, mogli dei sopracitati Simone e Samuele. Un gruppo di professionisti affiatati, da sempre operanti nel  settore specifico e legati dalla grande passione per la terra marchigiana ed i suoi “frutti”.